Spread the love

.

ORIGAMI - VOLO DI FARFALLA: DONNE & MAMME CORAGGIO 2021
  • “Il  bene genera bene 
  • (Rebecca Albarani)

..

MAMMA REBECCA  è LA PRIMA TESTIMONIAL del 2021

SONO MOLTO FELICE di PROSEGUIRE QUESTA RUBRICA DEDICATA A DONNE CAPACI DI GRANDE ISPIRAZIONE e di  INAUGURARE il 2021 CON MAMMA REBECCA, UNA DONNA SEMPLICEMENTE STRAORDINARIA, PROFONDAMENTE UMANA, UMILE E DAL SORRISO CONTAGIOSO

Rebecca è una mamma single di 2 bambini, Elisa e Daniele.

Nonostante sia stata abbandonata dal compagno subito dopo aver partorito, Rebecca sta crescendo da sola e con grande coraggio e positività la sua primogenita Elisa, affetta dalla malattia rara della neurofibromatosi 

.

La neurofibromatosi è una malattia genetica rara che causa tumori del sistema nervoso. Mamma Rebecca acompagna la crescita di Elisa grazie anche al sostegno di LINFA, Organizzazione di Volontariato che ha come obiettivi:

  • Promuovere la ricerca scientifica per trovare una cura per le neurofibromatosi e i tumori
  • Sostenere i pazienti con neurofibromatosi e le famiglie per migliorare la qualità della loro vita
  • Diffondere le conoscenze sulla malattia per sensibilizzare l’opinione pubblica a tutti i livelli

“Si può essere felici anche con la famiglia lontana e una bimba malata. Prima dei regali, controllo in ospedale. Si troverà una cura per la malattia di Elisa, sono positiva, ci credo. Intanto cerco di aiutare la ricerca, su Instagram chiedo di sostenere l’associazione Linfa.”

Se anche tu,  come me e Rebecca, credi nella ricerca e vuoi aiutare Elisa e più di 20.000 persone che in Italia convivono con le neurofibromatosi DONA ORA!

.

Ho conosciuto Rebecca tramite i Social (precisamente grazie a Instagram) quando ero alla ricerca di alcune "mamme influencers" per il lancio della mia Grawidanza Capsule realizzata in collaborazione con Marcella di @unsigned_children-wearing e Carla di @widuarts. In realtà non conoscevo affatto Rebecca e sono arrivata a lei unicamente dopo aver ricevuto "no" da un'altra "mamma influencer" con la motivazione di "mi spiace ma accetto solo collaborazioni retribuite" (e quindi non le andava bene ricevere solo gratuitamente 2 outfit completi per i suoi figli). Preciso questo non per fare polemica ma per sottolineare ancora di più il candore e la bellezza di Rebecca: lei ha subito accolto con entusiasmo la mia richiesta (nonostante, con 2 figli da mantenere anche lei necessiti maggiormente di collaborazioni a pagamento) e mi ha aiutato tantissimo a far conoscere Grawidanza Capsule coi suoi post e nelle sue Storie con grande cuore ed eleganza.

Grazie a questa prima collaborazione siamo diventate amiche. Rebecca è anche venuta insieme ai suoi figli a casa nostra qui ad Annone Brianza a confrontarsi con mio marito ShiHengChan in merito alla possibilità di intervento sulla neurofibromatosi con le discipline Shaolin e posso confermare che sia lei che i suoi figli sono esattamente quello che vediamo dal suo canale IG: una mamma straordinaria, innamorata dei suoi figli e due figli belli e affettuosi che ci testimoniano davvero che l'Amore vince e supera qualsiasi ostacolo.

 

Anche a Rebecca ho posto le domande ispirate ai percorsi educativi che seguo con Kristel Sundari perchè sono convinta, come affermò la dott.ssa Montessori, che l'"educazione non è un momento isolato dell'esistenza ... bensì essa deve essere un concreto aiuto alla Vita in tutte le sue espressioni"

  • La dott.ssa Maria Montessori ha lasciato all'Umanità un Metodo educativo il cui motto principale è "AIUTAMI A FARE DA ME" e vede il bambino come persona completa, il cui destino è costruire una società nuova e improntata alla pace. Alla luce della Tua situazione personale di mamma single con due figli da crescere (di cui Elisa, la più grande, con una malattia genetica rara) come valuti questo motto? Ritieni che sia praticabile per bambini con bambini con problemi di salute e che sia importante anche per gli adulti?

Condivido in pieno il metodo educativo Montessori, penso che sia molto importante per bambini e adulti di qualsiasi età. Ammetto di aver avuto molti timori al principio soprattutto per le condizioni di Elisa durante i primi due anni di vita : non parlava, camminava a stento e aveva una scarsa coordinazione oculo manuale dovuta alla sua malattia. 

All'epoca non mi ero informata il dovuto e invece di aiutarla, limitavo le sue azioni pensando di proteggerla.  Dopo la nascita di Daniele, quando ha iniziato ad interagire, sono cambiata completamente informandomi meglio e abbracciando tutto quello che potesse incentivarla, stimolarla e renderla indipendente. 

Ovviamente, il percorso è stato più lungo confronto a  suo fratello. Obbiettivi più piccoli, ma non meno importanti. Dopo la mia esperienza posso solo dire di non aver paura  di sperimentare anche con bambini in difficoltà come Elisa, una volta superati i nostri limiti si posso raggiungere grandi traguardi insieme

  • Il pedagogista Loris Malaguzzi ha insegnato che il bambino è dotato di CENTO LINGUAGGI, ossia plurimi accessi alla realtà e al mondo: per questo motivo egli deve essere messo nelle condizioni di attivare contemporaneamente più modalità espressive, esercitando contestualmente le mani, il pensiero e le emozioni. In questa ottica ritieni che una situazione di malattia genetica in un bambino sia di ostacolo o in sintonia con questa visione?

Non penso sia un ostacolo, piuttosto un ulteriore stimolo per dare la possibilità di potersi esprimere liberamente. 

Le malattie genetiche sono molteplici, posso dire la mia opinione in base all'esperienza nel campo delle Neurofibromatosi. 

Elisa ha avuto un forte ritardo del liguaggio e tutt'ora stiamo lavorando per migliorarlo. Sotto questo aspetto ho avuto grosse difficoltà, soprattutto dai 3  e 5 anni. 

Posso aggiungere che anche grazie a stimoli esterni alla famiglia e suo fratello siano stati fondamentali nel suo percorso. 

----

  •  Il Prof. Howard Gardner propone il superamento della vecchia concezione d’intelligenza come fattore misurabile tramite il Q.I. (quoziente di intelligenza) descrivendo il bambino come portatore non di un'unica intelligenza ma di DIVERSE INTELLIGENZE (linguistica, musicale, logico-matematica, spaziale, corporea-cinestetica, intrapersonale, interpersonale, naturalistica, spirituale) ovvero numerose strade/opportunità per raggiungere un obiettivo. L'esperienza di Tua figlia con una malattia genetica come la neurofibromatosi Ti ha aiutata a scoprire e attuare diverse o nuove intelligenze che magari prima non avevi mai usato? O a renderti conto che anche se con delle complicanze di salute anche Tua figlia ha numerose abilità e intelligenze, fuori dalla norma?

Questo è un argomento molto delicato perché l'intelligenza di Elisa è sempre stata valutata in base al calcolo del suo quoziente intellettivo, in campo medico è il fattore che determina l'intelligenza in base all'età del bambino. 

Come mamma ho osservato le sue qualità, cercato di comprendere le sue emozioni e le sue passioni. L'ho aiutata a coltivarle, notando fin da subito dei grossi miglioramenti (per esempio l'arte è una sua grande passione e grazie alla mia esperienza siamo riuscite a fare notevoli progressi). 

Penso che ogni mamma riesca a percepire le qualità del proprio bambino e stimolandolo si possono avere grandi soddisfazioni. Per entrambi. 

….

  • Come mamma single di 2 figli, hai un consiglio che vuoi regalare ad una bimba di 3 anni, per il suo futuro?

Un consiglio che regalerei ad una bambina di tre anni, sarebbe lo stesso per un bambino di qualsiasi età : di sentirsi libero di essere se stesso.

.....

TROVI MAMMA REBECCA VIA SOCIAL QUI

  @_mammasingle_ely_pio

La storia di Rebecca è  esemplare e ci sono tanti articoli dedicati a lei e i suoi bambini

  

GRAZIE DI CUORE CARA MAMMA REBECCA PER LA TUA CORAGGIOSA TESTIMONIANZA: il Tuo sorriso sincero sgorgante dal Tuo cuore generoso è di esempio e luce a non perdere mai la speranza, nemmeno nelle situazioni più difficili. Grawidanza Ti supporta in pieno e Ti augura di trovare, insieme a LINFA, la giusta cura per aiutare Elisa e di ricevere sempre tutto il sostegno che Tu e i Tuoi splendidi figli meritate!
.
"Anch’io spesso ho paura, ma cerco di ascoltarmi e non farmi sopraffare da essa inoltre poter condividere questa forza e poterla trasmettere ad altre mamme penso sia un privilegio grandissimo.
E mi riempie il cuore di gioia.
Il bene genera bene"

 

 

ORIGAMI - DONNE CORAGGIO FRANCESCA & CHIARA

. ORIGAMI - VOLO DI FARFALLA: DONNE & MAMME CORAGGIO...

ORIGAMI - DONNA CORAGGIO ERIKA

. ORIGAMI - VOLO DI FARFALLA: DONNE & MAMME CORAGGIO...

Leave your comment