Aromaterapia

Spread the love
  • "La felicità non è altro che il profumo del nostro animo"
  • (Coco Chanel)

Personalmente non uso molto profumi, anche se di marca e storici ( solo l'intramontabile  Chanel n°5  in alcune rare occasioni ). Perchè, per quanto studiati e calibrati non mi risultano mai realmente naturali all'olfatto.

Per questo, al posto dei profumi classici, uso gli oli essenziali. Perchè sono effettivamente un CONCENTRATO DI NATURA ed il loro uso , sapientemente dosato, mi permette di sentirmi fresca e lasciare una scia di profumo naturale. Ma non solo. Oltre a donarmi una fragranza tutta speciale, gli oli essenzali mi aiutano a rafforzare la salute psico-fisica.

Gli oli essenziali  si estraggono dalla pianta, o da parti di essa, in corrente di vapore e rappresentano un concentrato purissimo dei suoi principi attivi.

Essi vengono utilizzati per il benessere fisico, emotivo e mentale.

Gli oli essenziali possono essere di grande aiuto per sostenere i grandi cambiamenti fisici ed emotivi a cui va incontro la donna in dolce attesa tramite il periodo della gestazione, del parto e del puerperio.

Gli oli essenziali non sono però dei normali profumi bensì sono veri e propri rimedi che, utilizzati durante un massaggio o altri piccoli rituali di bellezza, sono capaci di influire sul sistema nervoso e su tutte le altre funzioni dell’organismo, risolvendo diversi disturbi e inestetismi. Per questo motivo vanno usati con cautela, a maggior ragione quando si aspetta un bambino. E' comunque buona cosa essere consapevoli delle proprietà degli oli essenziali per cui, in caso di dubbi, la soluzione migliore è rivolgersi ad un esperto del settore  (un bravo aromaterapeuta o al proprio medico curante )

MODALITA' UTILIZZO:

VIA AROMATICA: per un effetto o stimolante o calmante, in base all'olio essenizale diffuso. La diffusione di oli essenziali può anche purificare l’aria da odori indesiderati e da alcuni patogeni aerei. Se non si ha il diffusore si possono mettere le gocce nel palmo delle mani e inalare.

  • Dosaggio: La dose ideale sono 3 o 4 gocce nel diffusore a freddo.

USO TOPICO: gli oli essenziali sono facilmente assorbibili per via cutanea e possono essere applicati localmente e in tutta sicurezza nelle persone adulte. Applicare gli oli essenziali diluiti in olio vettore per ridurre al minimo qualsiasi sensibilità della pelle, nell'area desiderata (evitare sempre gli occhi, l’interno di naso e orecchio, l’ombelico)

  • Dosaggio: negli adulti: 1-2 gocce diluiti in olio vettore
  • nei bambini da 0 a 2 anni si consiglia di utilizzare 1 cucchiaio di olio vettore ( mandorle dolci o olio di cocco frazionato) con 1 goccia di olio essenziale;
  • dai 2 ai 6 anni 1 chicchiaino da the di olio vettore con 1 goccia di olio essenziale;
  • dai 6 anni in su 1 goccia x 1 goccia di olio vettore

USO INTERNO:  per contrastare nausea, vomito, stipsi, difficoltà digestive, infiammazioni, stanchezza, nervosismo ed aiutare l'organismo a mantenersi in forma. Per essere ingeriti però, è necessario che gli oli essenziali siano 100% puri, testati e certificati .

  • Dosaggio: 2 o 3 gocce in un bicchiere d’acqua o nelle capsule vegetali.

 

Gli oli essenziali sono dunque un concentrato di principi attivi per cui è assolutamente necessario per l'utilizzo in gravidanza e nei neonati che essi siano puri al 100% e non contengano elementi sintetici.

 

Durante il primo trimestre si consiglia di essere molto prudenti onde evitare il rischio di aborto spontaneo: meno cose si usano e meglio è (e questo vale anche per gli oli essenziali)

A parte tre eccezioni (lavanda, camomilla e albero del tè, meglio conosciuto come tea tree), gli oli essenziali non possono essere usati puri sulla pelle, perché possono causare irritazioni, allergie e macchie cutanee. Vanno quindi diluiti in altre sostanze grasse, chiamate vettori.

Questi possono essere:

  • Oli vegetali (jojoba, mandorle dolci, oliva, sesamo, calendula, iperico, nocciole ecc..), da usare per massaggi o frizioni. Il dosaggio standard è 1 ml di olio essenziale (da 20 a 30 gocce) diluito in 100 ml di olio da massaggio.
  • Unguenti e creme a base neutra (si acquistano in farmacia o nelle erboristerie): aggiungere da 2 a 5 gocce di olio essenziale per ogni 100 ml di prodotto e poi amalgamare il tutto.  In alternativa si più fare ammorbidire, a bagnomaria, 25/35 gr. di burro di Karité, al quale poi aggiungere 15/25 ml dell’olio vegetale preferito addizionato con 15-20 gocce di olio essenziale. Poi lasciar solidificare il prodotto per alcune ore prima dell’utilizzo.
  • Bagnoschiuma o shampoo a base neutra: il dosaggio standard è sempre di 1 ml di olio essenziale (da 20 a 30 gocce) diluito in 100 ml di prodotto.
  • Sale (marino integrale, himalayano o del Mar Morto, ma anche bicarbonato di sodio), per bagni caldi, semicupi, pediluvi e maniluvi: il dosaggio è 20-40 gocce di olio essenziale per ogni chilo di sale. Per suffumigi o fumenti, miscelare 2-8 gocce a un cucchiaio di sale marino o bicarbonato per ogni litro d’acqua).
  • Argilla (bianca o verde) per maschere al viso o al cuoi capelluto: 2-5 gocce di olio per ogni cucchiaio di polvere, da miscelare poi con acqua distillata.

 

OLI ESSENZIALI CONSIGLIATI PER LA GRAVIDANZA:
  • arancio (wild orange):  energizza e solleva l'umore
  • zenzero (ginger): allevia la nausea
  • menta piperita (peppermint): facilita la digestione e dona lucidità mentale
  • incenso (frankincense): supporta le funzioni cellulari e la salute generale dell'organismo

 

OLI ESSENZIALI CONSIGLIATI PER IL PARTO
  • salvia sclarea (claru sage): supporta il processo del parto (da non usare durante la gravidanza per evitare aborti spontanei)
  • geranio (geranium): supporta il perineo, il parto e l'umore
  • gelsomino (jasmine): assiste durante il parto e subito dopo
  • lavanda (lavander): rilassa e favorisce la distensione di nervi e tessuti
  • incenso (frankincense): alleggerisce stress, trauma e velocizza la ripresa e guarigione
  • basilico (basil): allevia il dolore
  • elicriso (helicrysum): diminuisce/interrompe la perdita di sangue e favorisce la guarigione

 

Oli essenziali consigliati per l'allattamento
  • finocchio (fennel): favorisce la produzione di latte. previene la mastite, le infezioni e i dotti otturati
  • ylang ylang: allevia i problemi al seno e la depressione
  • salvia sclarea (clary sage): favorisce la produzione di latte e l'equilibrio ormonale, solleva l'umore
  • lavanda (lavander): favorisce la produzione di latte, previene i dolori al seno e i dotti otturati

 

RIMEDI (miscele di oli essenziali)
  • FERTILITA' (per supportare e migliore le probabilità di concepimento): salvia sclarea 12 gooce + finocchio 10 gocce + geranio 7 gocce + lavanda e bergamotto 8 gocce ciascuno + rosa 3 gocce (optional): mischiare gli oli in una bottiglietta con tappo roll-on da 10ml e riempire con olio vettore: applicare sul basso addome, specialmente sulla zona delle ovaie e dell'utero, 2 volte al giorno
  • GONFIORE: zenzero 3 gocce + cipresso  e lavanda 2 gocce + 2 cucchiai di olio vettore: massaggiare piedi e gambe
  • EMORROIDI: elicriso + geranio + cipresso + menta piperita 20 gocce di ciascun o.e. : mischiare in 60ml di olio vettore ed applicare 1/2 volte al giorno o comunque al bisogno
  • CONTO ALLA ROVESCIA (aiuta a ridurre il gonfiore e sangunamento al momento dle parto - da usare le ultime 2 settimane di gravidanza):  salvia sclarea + zenzero + lavanda + limone 10 gocce di ciascun o.e. : mischiare in una boccetta con tappo roll-on da 10ml + olio vettore. Applicare ogni giorno sulla parte bassa della schiena e sulle caviglie, massaggiando profondamente
  • ALLATTAMENTO (per aumentare la produzione di latte):  basilico 7 gocce + salvia sclarea 6 gocce + geranio 4 gocce: mischiare gli oli in 20ml olio vettore ed applicare sul seno (evitando i capezzoli) 1-2 volte al giorno
  • CIAO MONDO! ( per supportare la ripresa di mamma e bambino subito dopo il parto: per l'ottimale recupero della mamma e rafforzare il legame con il suo bambino ): finocchio, incenso, lavanda, limone : diffondere nell'aria con il diffusore, uno o più di questi oli essenziali
  • DEPRESSIONE POSTPARTO: quantità per uso singolo, da applicare topicamente tramite olio vettore o diffusione.  #1: rosa 1 goccia + arancio dolce 1 goccia + sandalo 3 gocce // #2: lavanda 1 goccia + pomplemo 3 gocce + ylang ylang 1 goccia // #3: bergamotto + pompelmo + salvia sclarea + arancio dolce 1 goccia di ciascun olio + incenso 3 gocce

....................

LA NOSTRA ESPERIENZA:

Personalmente  prima, durante e dopo  la mia gravidanza ho usato e sto usando anche con Kristel Sundari gli oli essenziali doTERRA perchè gli oli essenziali per essere sicuri devono essere puri e DoTERRA ha il certificato CPTG (Certified Pure Therapeutic Grade) cioè il Grado Terapeutico Puro Certificato e quindi tutti i suoli olio sono puri al 100%.

Personalmente ho usato la miscela per la fertilità (davvero efficace oltre che dal profumo divino!) - abbinata all'uso di acido folico e probiotici - e tutti i giorni ingerisco 1 goccia di incenso, alternata a limone per supportare il sistema immunitario.

Spesso ho usato la miscela PURIFY per purificare l'aria, specialmente i primi 3 mesi quando avevo un pò di nausea oppure quando ero venuta a contatto con persone un pò malate.

Quando ho avuto infiammazioni alle vie urinarie ho usato la miscela doTERRA ONGUARD, che è un potente antibiotico naturale, evitando così gli antibiotici di sintesi che compromettono l'eubiosi intestinale.

Quando avevo il naso tappato a causa degli sbalzi ormonali e di pressione, per migliorare la respirazione, ho fatto suffumigi con la miscela  BREATHE in acqua calda ed 1 cucchiaio di bicarbonato.

Essendo una Wellness Advocate doTERRA, sono a disposizione per consigli, suggerimenti o spiegazioni.

  • QUI trovi il mio sito dove puoi iniziare a vedere gli oli essenziali e gli altri prodotti di benessere doTERRA.