Mamma Giulia

Spread the love
  • “Sii sempre come il mare che infrangendosi contro gli scogli,
  • trova sempre la forza di riprovarci.”

Mamma Giulia, grazie per aver accettato il mio invito a condividere la Tua esperienza.

  • Innanzitutto, in che senso ti rivedi nella categoria “madre coraggio”?

Difficilmente mi vedo nella categoria delle mamme coraggio, conosco mamme che hanno situazioni molto più problematiche delle mie ma che non si lamentano ed hanno sempre un sorriso o un pensiero positivo per gli altri, ed è ad esse che va il mio pensiero ogni volta che mi sono sentita affranta o che ho difficoltà in qualcosa.

  • Che lavoro fai?

Sono un'impiegata

  • Quando sei diventata mamma?

Il 20 novembre 2017, a 41 anni

  • Hai atteso tanto prima di restare incinta?

4 anni

  • Sei rimasta incinta naturalmente o hai dovuto chiedere aiuto ( fecondazione assistita) ?

Ho fatto la fecondazione assistita presso la clinica Zucchi a Monza

  • Quando hai scoperto che avevi qualche problema? Come hai reagito? Come ha reagito il Tuo compagno? La Tua/Sua problematica vi ha unito o allontanati?

Abbiamo fatto tutte le analisi ma non sono risultate grandi anomalie che giustificassero l’assenza di una  gravidanza. Il problema maggiore era la mia età che associato all’ovaio multifollicolare  diminuiva le probabilità di una gravidanza. Naturale  il percorso della PMA ha un po’ spaventato il mio compagno ma questo non ci ha mai allontanato ma unito sempre di più.

  • Durante la gravidanza, hai avuto supporto da parte del Tuo compagno e familiari?

Assolutamente si, questo figlio è di conseguenza nipote ed è stato molto atteso e desiderato , sono stata supportata in ogni momento

  • Durante la gravidanza hai fatto attività fisica? Sei riuscita a prenderti maggiormente cura di te (trattamenti di bellezza, massaggi, medicina naturale etc) ?

I primi tempi facevo delle lunghe passeggiate che mi facevano stare bene, verso la fine della gravidanza andavo regolarmente a nuotare e facevo dei massaggi drenanti alle gambe che necessitavano.

  • Come definiresti il periodo della Tua gravidanza?

Uno dei più belli della mia vita fino ad oggi.

  1. Come è stato il parto? E’ stato un parto naturale o un parto cesareo? Nascita a termine o prematura?

È stato un parto cesareo alla 39a settimana. Il bambino  è stato definito in posizione instabile, ovvero continuava ad assumere diverse posizioni tra podalico, cefalico e trasverso, motivo per cui hanno deciso di farlo nascere pre-termine e con parto cesareo

  • Ci sono state complicazioni durante o post-partum?

Nessuna complicanza

  • Hai allatto al seno? Per quanto tempo?

Si, ad oggi continuo ad allattare

  • Hai sofferto di depressione post-partum?

No

  • Dopo che è nato tuo figlio, hai avuto supporto da parte della tua famiglia?

Assolutamente si, tantissimo supporto dal mio compagno

  • Che sentimenti provi pensando a tuo figlio, alla sua condizione e il suo posto in questo mondo?

Un amore infinito, spero possa avere una vita serena e ricca di soddisfazioni, spero possa fare del bene nell’umanitá e all’umanità

  • Ti senti sola in questo percorso?

Non mi sono mai sentita sola

  • Cosa desideri insegnare a Tuo figlio?

Tutti i sentimenti positivi come empatia, altruismo ed amore

  • Cosa ti sta insegnando Tuo figlio?

Che quando hai vicino i tuoi cari e ti puoi nutrire, tutto il resto è solo un accessorio in più

  • C’è una frase /citazione/aforisma che ti ispira o rappresenta?

"Sii sempre come il mare che infrangendosi contro gli scogli, trova sempre la forza di riprovarci."

  • Credi nella solidarietà femminile?

Assolutamente si

  • La spiritualità nella Tua vita e in quella di Tuo figlio, quanto è importante e presente?

Molto presente, penso che tutto il mondo sia gestito da un universo  spirituale ricco di energie e di insegnamenti

  • Cosa desideri comunicare alle mamme che si trovano nella tua stessa condizione?

Che non sono sole in questo percorso e che devono parlare tanto con altre donne per farsi aiutare, incoraggiare e supportare

....................................

Cara Mamma Giulia, grazie per la Tua generosa testimonianza, che sicuramente offre speranza a tutte quelle coppie che incontrano difficoltà nel concepimento.  Ti auguriamo di cuore di esaudire i desideri del Tuo cuore per Te, il Tuo compagno e il miracoloso frutto del Vostro Amore.