Spread the love

.

  • La prima premessa per lo sviluppo del bambino è la concentrazione.
  • Il bambino che si concentra è immensamente felice.
  • (Maria Montessori)

Verso i 9-10 mesi le dita e il pollice del bimbo sono capaci di formare una pinza per eseguire movimenti precisi.

..........

INCASTRI PIANI

Grazie a questa attività il bambino affina il movimento di presa tra pollice e indice ( presa "a tenaglia").  E' bene che i primi incastri abbiano un grosso pomello di facile presa dato che le manine sono ancora inesperte. Maria Montessori forniva incastri con figure geometriche: il bambino, manipolando e toccando le figure in legno, assorbe nella propria mente la forma, diventando in grado di riconoscerne le proprietà nel mondo circostante. All'inzio si consigliano incastri con una sola figura o comunque meno pezzi possibili: sarà un investimento di lunga durata perchè le forme, per esempio, potranno poi essere usate per tracciare i contorni delle figure.

CUSCINETTI TATTILI

Questa attività aiuta ad esplorare le sensazioni procurate da stoffe differenti.

  • Scegliere una grande varietà di tessuti: tela, garza, tulle, cotone, feltro, juta , cotone, velluto, organza etc
  • Preferire stoffe dello stesso colore
  • Ritagliare dei quadrati della stessa misura in modo da far risaltare una sola caratteristica: la percezione tattile.
  • Riunire i tessuti in una scatola e chiedere al bambino di esplorarli uno ad uno per scoprire, insieme all'adulto, i vari materiali.

E' possibile anche realizzare dei cuscinetti, sistemandoli in una scatola o in sacco: successivamente saranno usati per sviluppare il linguaggio, definendone con una parola le varie caratteristiche tattili: "morbido", "liscio", "ruvido" etc

VARIANTE ALL'APERTO

Specialmente durante le vacanze estive, Madre Natura si presta benissimo a fare da "ciscinetto tattile spontaneo" .... invitare il bimbo a toccare, sentire, sporcarsi le manine coi vari elementi naturali, definendone con una parola la principale caratteristica tattile: liquido, ruvido, liscio, spugnoso etc ...

 

....................
TRAVASI

 

I travasi sono una delle attività del Metodo Montessori che accompagneranno sempre la crescita psicofisica del bambino: perchè mentre aumenta l'età, aumenta anche la difficoltà/complessità dell'attività e di conseguenza si perfeziona e migliora la competenza ad essa collegata. Approfondisci QUI le esperienze di TRAVASI per questa fascia di età (es: travaso di farina, di acqua )

........

ATTIVITA' DELL'INFILARE

 

Verso gli 11-12 mesi si può iniziare a proporre al bimbo l'attività dell'INFILARE. Proporre questa attività e le successive sul tappeto delle attività. Prima di presentarla, è bene che l'adulto si eserciti a eseguire i movimenti lentamente e uno dopo l'altro. I gesti devono essere precisi e armoniosi perchè il bambino "assorbirà" ogni movimento. Non ci si deve però aspettare che il piccolo sia in grado di replicare il tutto alla perfezione al primo tentativo. All'inizio l'importante non è il risultato ma tutto quello che il bimbo riesce a capire e a costruire da solo. Solo grazie alle ripetzioni e alla concentrazione il bambino perfezionerà i gesti, rendendoli sempre più ordinati e precisi. Una volta terminata l'attività, riporre il materiale su un ripiano basso in modo tale che, se lo vorrà, il bimbo possa prenderlo da solo e ripetere l'attività.

Approfondisci QUI le varie proposte e varianti di attività e uso di materiali specifici per allenare la motricità fine tramite la pratica dell'INFILARE.

.....

PANNELLO delle ATTIVITA'

Il PANNELLO delle ATTIVITA' permette sostanzialmente al bambino di avvicinarsi alla vita pratica aiutandolo nel suo percorso di sviluppo sensoriale. Approfondisci QUI questa importante e versatile attività