Spread the love
  • "Lo sviluppo psichico si organizza con l’aiuto di stimoli esterni,
  • che devono essere sperimentalmente determinati."
    (Maria Montessori)

  • Verso i 6-7 mesi il bimbo riesce a controllare le dita.
  • Verso gli 8-9 mesi il bimbo può coordinare le mani, guidate dal cervello.

I suoi progressi sono immensi, i gesti si perfezionano, le competenze si moltiplicano e si affinano

TRAVASI

 

I travasi sono una delle attività del Metodo Montessori che accompagneranno sempre la crescita psicofisica del bambino: perchè mentre aumenta l'età, aumenta anche la difficoltà/complessità dell'attività e di conseguenza si perfeziona e migliora la competenza ad essa collegata. Approfondisci QUI le esperienze di TRAVASI per questa fascia di età (es: travaso di pasta, di acqua )

SCATOLE PER LA NOZIONE DI PERMANENZA DELL'OGGETTO

Le scatole Montessori aiutano il bimbo a sviluppare la coordinazione occhio-mano perchè lo rendono consapevole della permamenza degli oggetti. Queste scatole permettono al bimbo di sperimentare il rapporto "causa-effetto" di un'azione semplice ed eseguire movimenti guidati dalla mente. Possono essere proposte a partire da 6-7 mesi, anche se il bimbo non riesce ancora a stare seduto da solo, potrà giocarci da sdraiato.

LA SCATOLA PER IMBUCARE ( ad una sola forma)

Una volta imbucata nell’apposito foro, la pallina scompare al primo movimento della scatola. Questa attività è utile per sviluppare il senso di permanenza di un oggetto. Permette al bambino di sviluppare uno schema mentale flessibile, di migliorare la sua capacità di apprendimento e di stimolare la capacità di trovare la soluzione ai problemi, esercitando contemporaneamente la coordinazione mano-occhio. È affascinante osservare il faccino meravigliato dei piccoli che scoprono come la pallina non smetta di esistere dopo averla vista scomparire.

  

Su Montessori4You trovi questa bellissima scatola per imbucare la palla. Oppure anche su TOGENTHER.IT , la Community per i genitori nata dai genitori, si trovano ottimi materiale Montessori, tra cui anche queste bellissime SCATOLE  .

..............

Per chi invece volesse provare a realizzare una SCATOLA per IMBUCARE con il FAI DA TE, a meno che non si sia dei falegnami, consiglio di utilizzare un cartone per alimenti il più possibile quadrato e ritagliare un buco su un lato per far passare la pallina. Aprendo en chiudendo le parti mobili, si potrà ricreare l'effetto del cassetto.

LA SCATOLA PER IMBUCARE ( con forme geometriche )

Grazie a questa scatola il bimbo introduce degli oggetti in fori corrispondenti alla loro forma. E' importante sottoporre al bimbo una difficoltà per volta: quindi all'inizio è bene proporre al bimbo una sola forma geometrica con il coperchio corrispondente; in questo modo lo si invoglia senza scoraggiarlo di fronte alle difficoltà. Si consiglia di introdurre gli oggetti con qsta sequenza:

  • sfera
  • cubo
  • prisma trangolare
  • parallelepipedo

Dopo aver presentato una sola forma geometrica, una volta che il bimbo ha assimilato l'attività precedente, gli si può proporre l'uso in contemporanea di più forme da inserire in 2 o 3  o 4 buchi diversi. Se il bimbo non è pronto, getterà le forme nella stanza il che significa che bisogna aspettare ancora un pò prima di ripresentargli il materiale. L'importante è non avere fretta perchè l'importante è che il bimbo esplori il materiale e ripeta l'attività seguendo il suo ritmo. L'adulto deve osservarlo senza intervenire per non disturbare la sua concentrazione

LA SCATOLA CON LA PALLINA AD UNCINETTO

Questa attività permette al bimbo di esercitare la mano a spingere un oggetto che oppone una leggera resistenza e di sviluppare la coordinazione occhio-mano. Si può realizzare la pallina ad uncinetto, della grandezza del foro della scatola ad 1 foro. Si può anche imbottire di polistirolo un calzino di maglia sottile, da tagliare e cucire a forma di pallina. La palla deve essere morbida ma abbastanza consistente in modo tale che il bimbo possa esercitare la necessaria pressione a spingerla e a farla passare attraverso il foro.

  

-----------

CESTINI CON GLI OGGETTI QUOTIDIANI

A partire dai 9 mesi, dal momento quindi in cui si sposta agevolmente tramite il gattonamento, il neonato entra in una nuova fase di sviluppo : ha voglia di maneggiare tutti gli oggetti dell'ambiente circostante.

  • Mettere nei cestini degli oggetti di casa - quelli che il bimbo vede maneggiare tutti i giorni e che può esplorare senza pericolo-
  • Nominare gli oggetti davanti al bimbo: un colino, una spazzola etc...
  • Rinnovare regolarmente il contenuto dei cestini, in modo tale che il suo interesse per gli oggetti incoraggino il bimbo ad agire.

CLASSIFICAZIONE DEGLI OGGETTI PER CATEGORIE

Classificare gli oggetti per categorie aiuta il bimbo a capire che alcuni di essi si usano sempre nello stesso posto o hanno un uso complementare.

Creare quindi dei cestini per categorie di oggetti posandoli sul ripiano basso della camera: il bimbo si fermerà a lungo a osservarne e maneggiarne il contenuto. Quando sarà chiaro che avrà acquisito familiarità con gli oggetti, si può sedergli accanto e mostrargli i vari oggetti chiamandoli per nome. Rinnovare il contenuto dei cestini per riattivare l'interesse e la curiosità del bimbo.

ALCUNI ESEMPI DI CESTINI PER CATEGORIE DI OGGETTI
  • CESTINO DELLA CUCINA

CESTINO DEL BAGNO

CESTINO DEI NASTRI

 

CESTINO DEGLI STRUMENTI MUSICALI

 

CESTINO DEL MARE

..........

Un'attività particolare e complementare a quelle qui elencate è il CESTO dei TESORI a cui abbiamo dedicato una pagina apposita.

.....

Per QUESTI e altri GIOCHI MONTESSORI, Vi consiglio:

  •  TOGENTHER, la Community nata da una famiglia per le famiglie: QUI la sezione dedicata ai materiali Montessori di questa fascia d'età
  • MONTESSORI 4YOU: il sito di Daniela Valente che ha come obiettivo la diffusione del metodo Montessori, rendendolo accessibile a tutte le famiglie: QUI e QUI le sezioni dedicate agli incastri piani
  • CODICI SCONTO Montessori4You