LIBRI e LETTURA

Spread the love

  • "SE VOLETE CHE UN BAMBINO SIA INTELLIGENTE LEGGETEGLI DELLE FAVOLE.
  • SE VOLETE CHE DIVENTI PIÙ INTELLIGENTE, LEGGETEGLI PIÙ FAVOLE"
  • (A. EINSTEIN)

Anche se siamo oramai nell’era del digitale, i libri in cartaceo sono e resteranno sempre degli strumenti indispensabili e ricchi di stimoli per ogni essere umano che voglia sviluppare la propria conoscenza in modo personale e approfondito.

Parlando di bambini, i libri sono sicuramente un oggetto e uno strumento in grado di aiutare il piccolo non solo nel suo percorso di sviluppo sensoriale, ma anche nel suo sviluppo emotivo e cognitivo.

------

LIBRI E LETTURA: I BENEFICI NEI BAMBINI

Oramai è ampiamente dimostrato che la semplice lettura ad alta voce influenzi in maniera positiva la crescita del bambino. Presentare dei libri ai neonati diventa quindi un’attività molto importante, in grado di incidere fortemente nello sviluppo del bambino: svolta regolarmente e con una buona selezione di libri, scelti in base l’età del bambino, apporta notevoli benefici in diversi ambiti dello sviluppo:

SVILUPPO SENSORIALE:

  • tatto: prime esperienze sui diversi tessuti e materiali ( dai 6 mesi )
  • vista e gusto: libri di tessuto con immagini dai colori vivaci e/o con parti da poter mordicchiare
  • manualità: esercitare a voltare pagina (a partire dai 9 mesi e con libri rigidi)
  • coordinazione: sviluppo coordinazione oculo-manuale tramite libri con persone, animali od oggetti che si muovono (es: personaggi su cartoncino doppio che si può aprire e chiudere), o il voltare semplicemente pagina

SVILUPPO COGNITIVO

  • linguaggio: abituare il bambino fin da piccolo ad ascoltare le parole di una lettura ad alta voce da parte dell’adulto, lo aiuta a crearsi un vocabolario più ricco e completo, agevolando anche la capacità di esprimersi
  • concentrazione: leggere un libro invita il bambino a restare, per diverso tempo, ad ascoltare il racconto, incentivando di conseguenza la sua capacità di concentrarsi
  • capacità d’ascolto: riuscire a restare ad ascoltare la lettura di una storia dall’inizio alla fine
  • comprensione di una storia: il capire il senso stesso della storia raccontata

SVILUPPO EMOTIVO

  • rapporto genitore-figlio: la lettura di un libro, soprattutto a casa, ad opera di un genitore, aiuta a rafforzare il dialogo e il legame stesso con il papà e la mamma (dato che il bambino percepisce questo momento come del tempo prezioso in cui il genitore, tra le mille cose che ha sempre da fare, decide di dedicarsi completamente a lui)
  • emozioni differenti: ascoltare diverse storie aiuta il bambino a conoscere e capire le diverse emozioni che si possono provare in diverse situazioni.

--------

LIBRI: COSA PROPORRE E QUANDO

Qui puoi approfondire le varie proposte secondo le fasce di età

------

LETTURA: I MOMENTI MIGLIORI
  • prima della nanna o del pisolino: un bel libro delle fiabe della buonanotte con le immagini stampate
  • quando si è in viaggio (in treno, in aereo, in nave o anche in macchina - se non si soffre di mal d’auto)
  • momenti tranquilli: quando è piacevole dedicare o riempire il tempo con un attività coinvolgente come una bella lettura oppure con un libro interattivo

Se il bambino non si dimostra interessato alla lettura in un particolare momento, è bene comunque non forzarlo ( altrimenti di otterrà l'effetto opposto)

-------

LETTURA: DOVE

Dato che il bambino ama le abitudini, sia nei tempi che nei luoghi, è consigliabile riservare uno spazio specifico per la lettura di un libro, così come è molto importante cercare di mantenere una continuità stessa di quest’attività.

  • libreria frontale: spazio tranquillo e riservato dove immergersi completamente in un racconto

IL RUOLO DELL'ADULTO

E’ l'adulto (genitore, parente, educatore) che, ricordando sempre che è necessario invogliarlo nel fare da solo, deve impegnarsi affinchè attraverso i libri il  bambino possa assorbirne il gusto, il divertimento, il piacere di leggere