Spread the love

.

  • La prima premessa per lo sviluppo del bambino è la concentrazione.
  • Il bambino che si concentra è immensamente felice.
  • (Maria Montessori)

Verso i 9-10 mesi le dita e il pollice del bimbo sono capaci di formare una pinza per eseguire movimenti precisi.

..........

INCASTRI PIANI

Grazie a questa attività il bambino affina il movimento di presa tra pollice e indice ( presa "a tenaglia").  E' bene che i primi incastri abbiano un grosso pomello di facile presa dato che le manine sono ancora inesperte. Maria Montessori forniva incastri con figure geometriche: il bambino, manipolando e toccando le figure in legno, assorbe nella propria mente la forma, diventando in grado di riconoscerne le proprietà nel mondo circostante. All'inzio si consigliano incastri con una sola figura o comunque meno pezzi possibili: sarà un investimento di lunga durata perchè le forme, per esempio, potranno poi essere usate per tracciare i contorni delle figure.

CUSCINETTI TATTILI

Questa attività aiuta ad esplorare le sensazioni procurate da stoffe differenti.

  • Scegliere una grande varietà di tessuti: tela, garza, tulle, cotone, feltro, juta , cotone, velluto, organza etc
  • Preferire stoffe dello stesso colore
  • Ritagliare dei quadrati della stessa misura in modo da far risaltare una sola caratteristica: la percezione tattile.
  • Riunire i tessuti in una scatola e chiedere al bambino di esplorarli uno ad uno per scoprire, insieme all'adulto, i vari materiali.

E' possibile anche realizzare dei cuscinetti, sistemandoli in una scatola o in sacco: successivamente saranno usati per sviluppare il linguaggio, definendone con una parola le varie caratteristiche tattili: "morbido", "liscio", "ruvido" etc

VARIANTE ALL'APERTO

Specialmente durante le vacanze estive, Madre Natura si presta benissimo a fare da "ciscinetto tattile spontaneo" .... invitare il bimbo a toccare, sentire, sporcarsi le manine coi vari elementi naturali, definendone con una parola la principale caratteristica tattile: liquido, ruvido, liscio, spugnoso etc ...

 

....................
ATTIVITA' DELL'INFILARE

Verso gli 11-12 mesi si può iniziare a proporre al bimbo l'attività dell'INFILARE. Proporre questa attività e le successive sul tappeto delle attività. Prima di presentarla, è bene che l'adulto si eserciti a eseguire i movimenti lentamente e uno dopo l'altro. I gesti devono essere precisi e armoniosi perchè il bambino "assorbirà" ogni movimento. Non ci si deve però aspettare che il piccolo sia in grado di replicare il tutto alla perfezione al primo tentativo. All'inizio l'importante non è il risultato ma tutto quello che il bimbo riesce a capire e a costruire da solo. Solo grazie alle ripetzioni e alla concentrazione il bambino perfezionerà i gesti, rendendoli sempre più ordinati e precisi. Una volta terminata l'attività, riporre il materiale su un ripiano basso in modo tale che, se lo vorrà, il bimbo possa prenderlo da solo e ripetere l'attività.

I CUBI/DISCHI/FIORI SU UNA BACCHETTA VERTICALE 

Per far comprendere l'attività al bimbo:

  • sfilare i cubi o i dischi o i fiori a uno a uno posandoli sul tappeto
  • infilarli uno alla volta accompagnando i movimenti con un "TIC" ogni volta che il cubo o il disco viene infilato e con un "OH!" ogni volta che cade.
  • lasciare che il bimbo faccia a suo modo a sua volta
  • dopo un certo tempo ripetere gli stessi movimenti ma senza più accompagnarli con la voce

Alternare i cubi ai dischi e ai fiori.

  

I DISCHI SU UNA BACCHETTA ORIZZONTALE

Dopo che il bimbo ha interiorizzato le competenze acquisite con il materiale precedente, presentargli questa attività seguendo le stesse modalità senza però accompagnare i movimenti con un suono perchè la bacchetta è disposta orizzontalmente.

...................
ATTIVITA' DEL SEPARARE E INFILARE
DISCHI COLORATI E DI MISURE DIVERSE SU UNA BACCHETTA VERTICALE

Per far comprendere l'attività al bimbo:

  • sfilare i dischi a uno a uno dalla bacchetta posandoli sul tappeto
  • farli scivolare uno dopo l'altro sulla bacchetta cominciando dal più grande e accompagnando il gesto con un "TIC"
  • lasciare che il bimbo faccia da solo a sua volta

I vari dischi favoriscono la capacità di SELEZIONARE IN BASE ALLA GRANDEZZA. Il MATERIALE è AUTOCORRETTIVO: il bimbo si renderà conto che se non vede più uno dei dischi significa che sopra di esso ce n'è uno più grande che lo nasconde. A quel punto dovrà riflettere per rifare la pila in altro modo. L'IMPORTANTE E' CHE SE NE RENDA CONTO DA SOLO.

  

TRE BACCHETTE VERTICALI DI 3 COLORI DIVERSI, CIASCUNA CON 3 DISCHI IDENTICI

Per far comprendere l'attività al bimbo:

  • sfilare i dischi a uno a uno dalle bacchette scegliendoli per colori e posandoli sul tappeto
  • rimettere i dischi al loro posto, cominciando dal colore sfilato per primo
  • lasciare che il bimbo faccia da solo a sua volta

Questo materiale favorisce sia la CAPACITA' DI CLASSIFICARE  in base ai colori, sia la NOZIONE DI QUANTITA' poichè ogni volta viene aggiunta una unità.

Per QUESTI e altri GIOCHI MONTESSORI, Vi consiglio:

  •  TOGENTHER, la Community nata da una famiglia per le famiglie: QUI la sezione dedicata ai materiali Montessori di questa fascia d'età
  • MONTESSORI 4YOU: il sito di Daniela Valente che ha come obiettivo la diffusione del metodo Montessori, rendendolo accessibile a tutte le famiglie: QUI e QUI le sezioni dedicate agli incastri piani