Spread the love

  • L’Atelier (…) ha prodotto un’irruzione eversiva, una complicazione e una strumentazione in più, capaci di fornire ricchezze di possibilità combinatorie e creative tra i linguaggi e le intelligenze non verbali dei bambini, difendendoci non solo dalle logorree (…) ma da quella pseudocultura della testa-container che (…) è il modello che dà al tempo stesso la maggiore impressione di progresso culturale e la maggior depressione dal punto di vista dell’aumento effettivo della conoscenza”.
  • (Loris Malaguzzi)

.

L’Atelier è il luogo di eccellenza per l’espressione e la valorizzazione dei cento linguaggi: è un ambiente finalizzato a

  • ricerca
  • invenzione
  • empatia

L’atelierista è un educatore con competenze artistiche e tecniche: egli progetta e offre contesti in cui realizzare esperienze straordinarie:

  • giochi di luce,
  • immagini da indagare,
  • materiali da esplorare e combinare

L'educatore deve essere una figura presente ma non invasiva: egli non deve mai sostituirsi al bambino nella sua attività di esplorazione e autocostruzione di conoscenza. Il bambino deve essere rispettato e lasciato libero di esplorare, toccare (o non toccare), sperimentare.

---

Gli atelier presenti all'interno del Centro Internazionale Loris Malaguzzi sono costruiti in partnership con altre competenze (architetti, pedagogisti, fisici, ingegneri, biologi, danzatori, musicisti, medici…).

Nella varie Scuole collegate al Reggio Children Approach, sono presenti Atelier di vario genere in cui i bambini sono invitati a sperimentare la propria creatività e ricerca. Ecco qualche esempio:

  • Atelier grafico-pittorico
  • Atelier del Gusto
  • Atelier del Movimento 
  • Atelier degli odori e orto

Kristel Sundari, durante l'Anno scolastico 2018-19 (15-20 mesi ) ha potuto vivere gli Atelier e le proposte correlate di H-IS Mandorla a Monza.

A partire dall'Anno scolastico 2019-20 (23 in poi) vive e sperimenta gli Atelier e le proposte correlate presso il Centro Internazionale Loris Malaguzzi a Reggio Emilia ( durante gli incontri mensili della domenica "bambini al centro")